Crea sito

Bufale.net bannato da Instagram

Bufale.net bannato da Instagram

Il profilo del noto sito Bufale.net è stato bannato da Instagram. La probabile causa è un attacco coordinato dagli haters

Bannare da un social un sito che si occupa di factchecking ha del grottesco. Per di più se il sito in questione è uno tra i maggiori servizi online anti bufale in Italia. Non scriviamo questo per amicizia, per simpatia o per schierarci dalla parte di chi è più grande di noi. Scriviamo questo per denunciare che anche chi quotidianamente si batte per demistificare le bufale, facendo emergere per quanto possibile le verità su alcuni fatti, ha lo stesso trattamento di siti privi di credibilità i quali diffondono mala informazione e spesso incitano all’odio. A farne le spesa questa volta è toccato al noto sito anti fake Bufale.net, il quale si è trovato bannato da Instagram senza un motivo apparente.

bufale.net instagram
Avviso di Instagram

Questo ban dipende dalla democrazia dei social, i quali danno a tutti la possibilità di esprimere opinioni interessanti o dire idiozie, dibattendo su ogni argomento purché lecito. Una democrazia 2.0 che da addirittura la possibilità a chi grida continuamente alla «dittatura» di accanirsi con segnalazioni coordinate, come in questo caso, eliminando i nemici sbufalatori.

Secondo Instagram, il profilo di Bufale.net “violerebbe le regole”: ci piacerebbe sapere quali regole può aver violato un sito che si occupa di debunking. Come redazione ci sentiamo di esprimere ai colleghi di Bufale.net la nostra solidarietà, come faremmo con qualsiasi altro sito analogo, bannato per segnalazioni. Riteniamo altresì che oscurare siti impegnati nell’arginare il dilagare delle fake sia rischioso, in questo particolare periodo. Sperando che il vostro profilo sia nuovamente attivo, vi auguriamo buon lavoro.

La redazione.

2 Risposte a “Bufale.net bannato da Instagram”

  1. Ciao,
    c’è modo di poter mandare a Instagram, da parte di noi utenti, proteste e/o richieste di riattivare la vostra pagina?

    Spero proprio di rivedervi online anche su Instagram a breve!

    PS: In questo modulo di contatto il campo dopo il Nome è identificato con “Sito web”
    ma credo debba essere “Indirizzo Mail” ! 🙂

    1. Buongiorno Andrea,

      noi non siamo Bufale.net, bensì Dossier due punto uno.

      Abbiamo scritto il pezzo per i nostri colleghi per solidarietà, visto il ban immotivato. Dovrebbe scrivere a Bufale, direttamente.

      Grazie per averci letto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: