L’imbonitore Dino Tinelli

L’imbonitore Dino Tinelli

Dal false flag dell’11 settembre alla cura del cancro con la curcuma. Ecco chi è l’imbonitore Dino Tinelli, il complottista del trash

Possiamo dirlo: è ritornato! L’imbonitore Dino Tinelli, dopo alcuni mesi di assenza da Youtube, ha fatto ritorno a casa. Il suo canale era stato chiuso circa 3 anni fa — con una petizione online —, sottoscritta da 3.350 persone. Questo però non era servito a dissuadere l’artista della cialtroneria 2.0, che prontamente ne aveva aperto un altro, poi un altro ancora. Attualmente per accalappiare “mi piace” e monetizzare si è lanciato anche lui nella disinformazione riguardo il coronavirus e «consigli» medici, pur non avendo la benché minima preparazione in merito. Il suo lavoro, difatti, è montare piscine. O almeno lo faceva.

Anche lui, come gli altri

Gardaland, 1979, Dino Tinelli riveste il ruolo di cow boys

Da lui ci si aspetterebbe dei video riguardanti la sua professione, magari dei consigli in merito alla debole aspirazione degli skimmer, oppure sull’acqua schiumosa e i depositi calcarei. Invece no, l’imbonitore Dino Tinelli si è buttato come i suoi colleghi di cialtroneria nel pattume dell’umido, e sguazzando nelle acque reflue della mala informazione ha postato video riguardanti tutte le «falsità» del covid-19. Il canale Youtube dell’ex cowboy di Gardaland è il luogo ideale per vedere come racimolano denaro i profittatori. Attualmente i video bannati, perché ritenuti dannosi a causa di notizie false e pericolose, sono i seguenti (vedi). Guardate e valutate voi il delirio di chi, come Dino Tinelli, specula su un’emergenza simile.

I suoi consigli vanno dalla medicina all’astronomia, dall’ingegneria alla politica, cimentandosi anche come sociologo. Parla di antropologia, di chimica e di Economia mondiale. I video li pubblica già confezionati da altri imbonitori oltre oceano; perché spendere tempo e fatica quando c’è già un altro cialtrone che li ha fatti? Lui ci mette la voce, ma per tradurre si serve di Google Translate. Un capolavoro. Ne ha per tutti, anche per Burioni. In questo video con una musica trionfale ridicolizza il virologo, colpevole di avere detto che «per il momento non c’è emergenza coronavirus». Peccato che il video in questione risalga al 02/08/2020, ovvero tre giorni dopo che furono confermati i primi due casi in Italia del 30/01/2020.

La cupola sulla Terra e “fuffologia” varia

L'imbonitore Dino Tinelli
Ground zero, 11 settembre 2001, per Dino Tinelli un false flag.

«Terra piatta», «falsi allunaggi», «l’istruzione non serve ai ragazzi», «11 settembre senza morti», «prevenire il covid-19», oppure che «l’Australia appartiene all’America» e «l’Antartide non esiste» . Questi sono solo alcuni dei tantissimi temi trattati da chi crede che le mese (superfici rocciose con cima piatta), in realtà sono alberi pietrificati quando i giganti popolavano la terra. Per lui la Terra non è solo piatta, bensì ha una cupola vetrata che, a secondo di chi gli pone le domande, a volte ci protegge dall’acqua del cosmo mentre altre volte serve per evitare fughe. Si, avete letto bene: «fughe».

Il cancro si cura con la curcuma

Per l’imbonitore Dino Tinelli nemmeno i dinosauri sono mai esistiti. Ovviamente non mancano diffamazioni contro Bill Gates o contro i pusillanime delle NASA, colpevoli di indottrinarci come pecore. Tuttavia le cose più gravi e pericolose sono quando afferma, come in questo video, che la curcuma cura il cancro meglio della chemioterapia. Ecco come vivono queste persone (vedi art), sulle disgrazie altrui. E poi questi diffamatori seriali si lamentano se gli chiudono i canali. La cosa che sconcerta sono i 44.600 iscritti che si è rifatto in quest’ultimi mesi di riapparizione online, tra un lockdown per coronavirus e un blocco di Youtube.

Please follow and like us:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: