Aprile 11, 2024

Yogurt vegano: cosa contiene al suo interno? Chi può mangiarlo?

State pensando di passare a una dieta vegana ma non riuscite a immaginare di rinunciare al vostro amato yogurt? Non temete, perché questa versione è diventata sempre più popolare e ampiamente disponibile. Che siate intolleranti al lattosio, attenti all’ambiente o semplicemente vogliate provare qualcosa di nuovo, lo yogurt vegano offre un’alternativa deliziosa e nutriente a quello a base di latte.

Ma con così tante opzioni sul mercato, può essere difficile orientarsi tra le varie scelte. In questa guida definitiva allo yogurt vegano, tratteremo tutto ciò che c’è da sapere, dai diversi tipi e i loro benefici nutrizionali, ai consigli su come prepararlo a casa!

Nozioni sullo yogurt vegano

Lo yogurt è stato uno degli alimenti preferiti per secoli, con le persone che ne apprezzano la consistenza cremosa e il sapore piccante. Tuttavia, con l’affermarsi del veganismo, è cresciuta la richiesta di opzioni prive di latticini. Lo yogurt vegano è un’alternativa a base vegetale che può essere preparata con diversi ingredienti, tra cui soia, mandorle, cocco e anacardi.

Il mercato dello yogurt vegano è cresciuto in modo significativo negli ultimi anni, con un numero di opzioni mai visto prima e si rende ora disponibile nella maggior parte dei negozi di alimentari e ci sono persino yogurterie in tutto il mondo. Una delle cose migliori di questa versione è la sua facilità di reperimento, che lo rende un’ottima opzione per chi si sta avvicinando a uno stile di vita vegano.

Che cos’è lo yogurt vegano?

Lo yogurt vegano è un’alternativa non casearia allo yogurt tradizionale, si ottiene facendo fermentare il latte vegetale con fermenti lattici vivi, proprio come lo yogurt a base di latte. I latti vegetali più comuni utilizzati per produrre lo yogurt vegano sono la soia, la mandorla, il cocco e l’anacardo. Esistono due tipi principali di yogurt vegano: quelli preparati con l’aggiunta di addensanti e quelli preparati senza.

Gli addensanti vengono aggiunti per imitare la consistenza dello yogurt a base di latte. Alcuni addensanti comuni sono l’agar-agar, la pectina e l’amido di tapioca, mentre gli yogurt senza addensanti aggiunti tendono ad avere una consistenza più sottile.

Benefici nutrizionali

Lo yogurt vegano può essere altrettanto nutriente di quello a base di latte, se non di più ed è un’ottima fonte di probiotici, essenziali per la salute dell’intestino. I probiotici aiutano a mantenere un sano equilibrio di batteri nell’intestino, favorendo la digestione e rafforzando il sistema immunitario. Lo yogurt vegano è anche un’ottima fonte di proteine e calcio, i latti vegetali sono spesso arricchiti con calcio e vitamina D, essenziali per sostenere il benessere delle ossa e denti forti.

Tipi di yogurt vegano

Esistono molti tipi diversi di yogurt vegano tra cui scegliere. Ecco alcune delle opzioni più popolari:

Yogurt di soia

Lo yogurt di soia è uno dei tipi più comuni di yogurt vegano, si ottiene dal latte di soia, ricco di proteine e calcio. Lo yogurt di soia ha una consistenza densa e cremosa e un sapore leggermente piccante.

Yogurt di mandorle

Lo yogurt alla mandorla si ottiene dal latte di mandorla, povero di calorie e ricco di grassi sani, ha un sapore leggermente di nocciola e una consistenza più sottile rispetto allo yogurt di soia.

Yogurt al cocco

Lo yogurt al cocco si ottiene dal latte di cocco, ricco di grassi sani e antiossidanti, ha una consistenza densa e cremosa e un sapore leggermente dolce.

Yogurt di anacardi

Lo yogurt di anacardi è prodotto con latte di anacardi, ricco di grassi sani e proteine, ha una consistenza cremosa e un sapore delicato di nocciola.

Come fare lo yogurt vegano in casa

Fare lo yogurt vegano in casa è più facile di quanto si possa pensare. Ecco una semplice ricetta per preparare lo yogurt vegano in casa:

Ingredienti

  • 1 lattina di latte di cocco intero
  • 2 cucchiai di starter per yogurt vegano o 2 capsule probiotiche
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero (facoltativo)

Istruzioni

  1. Versare il latte di cocco in una casseruola e scaldarlo a fuoco medio fino a raggiungere i 180°F.
  2. Togliere la pentola dal fuoco e lasciare raffreddare a 110°F.
  3. Una volta raffreddato il latte, aggiungere lo starter per yogurt vegano o le capsule probiotiche e mescolare bene.
  4. Versare il composto in un barattolo sterilizzato e coprirlo con un coperchio.
  5. Mettere il barattolo in un luogo caldo per 8-12 ore, finché lo yogurt non si sarà addensato.
  6. Una volta che lo yogurt si è addensato, mescolare lo sciroppo d’acero (se utilizzato) e trasferirlo in frigorifero per farlo raffreddare.